La Carta di Clan è il documento in cui sono contenuti tutti i nostri obiettivi e sogni; viene scritta dalla nostra comunità e ognuno di noi deve impegnarsi e fare del proprio meglio al fine di rispettarla. Al suo interno vi ritroviamo anche la nostra situazione attuale, valutata da noi stessi in diversi campi e principi che stanno alla base del Clan. Riteniamo molto utile e importante la Carta di Clan in quanto valido strumento con il quale possiamo confrontarci in ogni momento e, quando sarà necessario, modificarlo secondo le nostre esigenze.

STRADA
Il Clan si impegna a compiere della Strada sia fisica che morale. Camminando insieme avremo la possibilità di condividere tutto, dalla fatica alla gioia del divertimento, dalle difficoltà che incontreremo sul nostro cammino al raggiungimento della meta finale. Tali esperienze di Strada sono finalizzate alla nostra progressione personale e alla crescita comunitaria. Ma sono anche occasione per metterci alla prova, per conoscere e superare i nostri limiti con spirito d’avventura ed entusiasmo.

COMUNITÀ
La nostra comunità si basa sui valori dello scoutismo, riconosciuti e condivisi da tutti i suoi membri e sul rispetto reciproco. Ognuno di noi è spinto a dare il meglio di sé, mettendo a disposizione di tutti le sue abilità e capacità, senza timore di essere giudicato. Il nostro obiettivo è quello di crescere insieme, condividere esperienze e confrontare le nostre idee: così potremo essere delle persone migliori, aperte agli altri e al mondo che ci circonda.

SERVIZIO
Abbiamo già avuto modo di sperimentare vari tipi di servizio e ci prendiamo l’impegno di svolgerne uno a nostra scelta durante l’anno (all’interno dell’associazione o extra – associativo), in modo costante e continuativo nel tempo. Ognuno di noi, oltre a svolgere servizio individualmente, ha intenzione di portare a termine servizi a favore di associazioni che abbisognano di aiuto e solidarietà con tutta la comunità di Clan.

LIMITI E SOGNI
Riconosciamo di essere stati poco concreti nel realizzare ciò che ci eravamo proposti. Questo è dovuto soprattutto alla mancanza di autostima nei confronti della nostra comunità e alle numerose auto-limitazioni infondate e inutili che ci siamo imposti.

Come primo obiettivo ci prefiggiamo quello di “mirare in alto” così da dare quel famoso calcio alle prime due lettere della parola “impossibile”. Non partiremo più sconfitti, ma con la voglia di metterci in gioco e realizzare al meglio tutto quello che la nostra comunità decide. Concretamente lavoreremo nel progettare ed effettuare una grande impresa o una grande route estiva.
Inoltre riteniamo che il “darci dei tempi” e rispettarli, sia nelle attività e nel servizio, sia all’interno della nostra stessa comunità, è molto utile affinché si possano raggiungere i risultati inizialmente progettati.

IL CAMMINO DI FEDE
Crediamo in Dio e siamo coscienti di essere i Testimoni della sua Parola, ma abbiamo molti dubbi in merito alla religione cristiano-cattolica e alle istituzioni ecclesiastiche. Siamo parecchio confusi su ciò che è stato scritto nei Vangeli e ammettiamo di essere poco praticanti.

Il nostro obiettivo è quello di conquistare una maggiore sicurezza nella nostra fede attraverso una ricerca, tanto singola quanto comunitaria. Ci proponiamo di partecipare e vivere la S. Messa insieme, ogni domenica, anche quando non è prevista attività. Così avremo modo di condividere, confrontandoci in seguito, i nostri pensieri, dubbi e riflessioni. Inoltre ci piacerebbe incontrare un diacono per parlare con lui ed esporgli i nostri dubbi e le nostre domande: non ci aspettiamo delle risposte, solo un confronto che possa essere costruttivo e interessante

ENTUSIASMO
Gli scambi di opinioni e idee sono stati quasi del tutto assenti, oppure sono stati vissuti con parecchia passività. La nostra scarsa propositività ha condizionato la maggior parte delle attività, facendole risultare mediocri o poco interessanti. Solo nelle route abbiamo ritrovato il nostro entusiasmo e, dato il risultato decisamente positivo, vorremmo essere in grado di riporre altrettanta “voglia di mettersi in gioco” anche nelle attività durante l’anno, così da contagiare chi ci sta attorno, fuori e dentro il Clan.

Abbiamo deciso di affrontare dei Capitoli per migliore il dialogo tra di noi.
Ognuno si impegna nel esprimere il proprio parere personale senza paure né vergogna, affinché il confronto risulti utile e il concetto o il tema trattato possa essere considerato da tutti nelle sue più diverse sfumature. Riteniamo che tutto ciò sia atto a farci riflettere e crescere tanto insieme quanto singolarmente.

STILE
Lo stile è ciò che contraddistingue uno scout in ogni momento, fuori o dentro l’Associazione. Rispettiamo l’uniforme e ci impegniamo nell’essere d’esempio sia nel portarla correttamente e con onore, sia nel comportamento. Nel rispetto della nostra Promessa e Legge scout, ci riserviamo a lasciare il mondo un po’ migliore di come lo abbiamo trovato, e ad avere riguardo verso la natura e il creato, vivendo con essenzialità.

Annunci